Consulenza Certificazione Friend of The Earth

Certificazione Friend of the Earth cos’è?

La certificazione Friend of the Earth è uno standard privato che definisce i requisiti per la sostenibilità economico sociale ed ambientale, nella filiera agricola e zootecnica che vogliono perseguire questi risultati, e distinguersi sui mercati.

certificazione Friend of The Earth Sostenibilità Agricoltura ed Allevamento

Lo standard di certificazione Friend of The Earth è uno standard trasversale nato da un progetto di Paolo Bray, fondatore e direttore della World Sustainability Organization, e sviluppato secondo le linee guida SAFA redatte dalla FAO, basate sui principi della sostenibilità, salvaguardia e protezione dell’intero ecosistema.

Questa certificazione non si occupa solamente di migliorare la cultura aziendale, e di conseguenza proporre prodotti sostenibili offerti ai consumatori.

In ottica di sostenibilità sociale, ambientale richiede, anche il rispetto dei requisiti sulla sicurezza alimentare e per la tracciabilità degli alimenti, nelle organizzazioni che scelgono di implementarla.

Lo standard rappresenta anche un vero e concreto strumento di marketing e comunicazione del proprio impegno a tutte le parti interessate. Ben visibile con un logo definito, e con la presenza della propria realtà sul portale di proprietà, visionabile a questo indirizzo. Il completamento in ambito ittico, dello standard è la certificazione Friend of The Sea.

Vuoi ottenere la certificazione Friend of the Earth? Prenota una call gratuita con un nostro consulente.

Certificazione Friend of the Earth: perché dovresti averla?

Ottenere questa certificazione, può essere importante per impegnarsi attivamente, in quelle che sono le politiche di transizione ecologica, che vedono impegnati i governi nella rivoluzione del sottore primario intensivo, nei confronti di un’economia circolare, sostenibile, per il contrasto dello cambio climatico.

Sono tre gli ambienti certificabili. 1 aziende agricole. 2 allevamento. 3 tracciabilità. Per questi devono essere rispettati quelli che sono i cinque i principi definiti per la sostenibilità del settore primario:

  • Aumento della produttività, occupazione e il valore aggiunto nei sistemi di produzione alimentare;
  • Protezione e valorizzare delle risorse naturali;
  • Miglioramento del processo di valorizzazione della sussistenza delle persone e promozione di una crescita economica inclusiva;
  • Miglioramento della resilienza delle aziende, persone, comunità ed ecosistemi;
  • Migioramento della governance aziendale generale e nei confronti delle nuove sfide.

Dotare la propria realtà della certificazione Friend of The Earth, oltre che evidenziare l’impegno per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica, come abbiamo visto, permetterà di migliorare la propria visibilità. Aprendosi ad opportunità commerciali. Essendo riconoscibili sul mercato, grazie all’applicazione del logo ed alla presenza sul sito proprietario del marchio.

Cogliere anche l’importante opportunità, di rivedere la propria organizzazione in ottica ambientale, grazie ai fondi messi a disposizione dal PNRR, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Certificazione Friend of the Earth: come riconoscere i prodotti?

Molte norme e standard di certificazione, come per esempio le certificazioni alimentari Brc, Ifs, non permettono l’inserimento nelle grafiche delle confezioni e nelle etichette dei loghi delle su scritte attestazioni.

Così, come l’adozione di standard al settore primario. Infatti, solo gli standard Global Gap e GMP+, vengono riconosciuti a livello internazionale dal GFSI, Global Food Safety Initiative.

La certificazione Friend of The Earth, anche se non risconosciuta da GFSI, considera l’utilizzo del proprio marchio, così il monitoraggio sul proprio sito delle aziende e dei prodotti certificati, un valore aggiunto a tutela dei consumatori.

Certificazione Friend of the Earth: il settore agricolo

  • Deve essere progettata un’attività agricola che non sottragga risorse ambientali per la protezione e conservazione degli ecosistemi esistenti nel contesto;
  • Favorire la lotta biologica per la produzione di alimenti sicuri senza impatti per i prodotti e per l’ambiente dovuti all’uso dei pesticidi e fertilizzanti chimici;
  • La progettazione di un sistema di efficienza energetica basato sul riciclo circolare delle risorse e sull’utilizzo di energie rinnovabili;
  • La gestione circolare del rifiuto e dello scarto produttivo;
  • La gestione minimizzata delle acque dei terreni e delle lavorazioni sul suolo;
  • Una politica per la parità e la responsabilità sociale di tutti i lavoratori.

Certificazione Friend of the Earth: il settore zootecnico

  • Devono essere rispettati i legami genetici degli animali allevati con il territorio per la preservazione della biodiversità;
  • La diminuzione dell’utilizzo della chimica per il rispetto e la valorizzazione dell’agricoltura biologica per la produzione dei mangimi;
  • La predilezione per gli allevamenti estensivi ed all’aperto ed i restringimenti per gli allevamenti intensivi;
  • La progettazione di sistemi per il riutilizzo degli scarichi dei liquami provenienti dall’allevamento;
  • Il rispetto dei principi per il benessere animale;
  • Una politica per la parità e la responsabilità sociale di tutti i lavoratori.

Ottieni la certificazione Friend of the Earth. Prenota una call gratuita con un nostro consulente.

Consulenza Certificazione Friend of the Earth: i nostri servizi

Consigliamo l’implementazione dello standard in un sistema di gestione più ambito, per esempio come il Global Gap, catena di custodia, ISO 22005 per la tracciabilità di filiera, la certificazione Biologica e Biodinamica, i Marchi Collettivi e la certificazione SQNPI.

Questo per aumentare il valore dei requisiti rispettati ed il riconoscimento internazionale.

Sistemi & Consulenze può assisterti su tutto il territorio nazionale grazie a servizi ad Hoc di consulenza certificazione Friend of the Earth, erogando i seguenti servizi:

  • Valutazione iniziale per la redazione di iun programma di implementazione dei requisiti;
  • Implementazione dei requisiti richiesti dallo standard;
  • Piani di miglioramento sulla sostenibilità ambientale e socio economica;
  • Formazione delle risorse;
  • Effettuazione degli audit interni e presso fornitori;
  • Effetuazione del riesame della direzione;
  • Selezione dell’organismo di certificazione per l’effettuazione della valutazione terza;
  • Presenza durante le verifiche ispettive;
  • Risoluzione delle deviazioni per il rilascio del certificato.
  • Gestione e mantenimento dei requisiti.

Contattandoci un nostro specialista ti potrà dare tutte le informazioni necessarie come: costo certificazione Friend of the Earth, tempistiche ed iter di ottenimento.

Torna su