Sanificazione Automatica CIP: che cosa è?

Sanificazione Automatica CIP: che cosa è?

La ricerca nell’industria alimentare avanza sia nello studio di nuovi prodotti, metodi per produrli, sia per tutti quei processi di supporto necessari, come per esempio i sistemi per la sanificazione automatica CIP o Clean in place.

Sistemi di Sanificazione Automatica CIP Procedura Gestione Impianti Clean in place

La sanificazione cip è un sistema di pulizia e detersione integrato in talune attrezzature che creano un ‘sistema chiuso’ capace di effettuare il processo efficacemente risparmiando tempo e risorse.

Le fasi della sanificazione detersione sono:

  • Primo risciacquo con acqua calda per eliminare rimanenze di prodotto;
  • Lavaggio con prodotto detergente secondo concentrazione, tempi e temperature definite;
  • Secondo risciacquo con acqua calda per eliminare i residui del lavaggio;
  • Lavaggio con prodotto disinfettante secondo concentrazione, tempi e temperature definite;
  • Terzo risciacquo con acqua fredda potabile.

I sistemi di sanificazione Clean in place facilitano i processi di sanificazione per esempio nei pastorizzatori, omogeneizzatori e tutte quelle attrezzature per le quali ogni volta sarebbe complicato effettuare le fasi della sanificazione. Tramite un impianto che comprenda sistema di erogazione prodotti, temperature di gestione controllate, ingresso ed uscita acqua, e sistema a circuito chiuso di lavaggio.

Uno dei prerequisiti più importanti per assicurare il rispetto dei criteri della sicurezza alimentare nell’industria alimentare, è il processo per la sanificazione ed il mantenimento di attrezzature ed ambienti di lavoro in buono stato di igiene per prevenire contaminazioni dei prodotti.

Oltre i sistemi di sanificazione “standard” talune industrie alimentari, quindi, utilizzano anche efficaci sistemi di sanificazione CIP , o Clean in place. 

Come abbiamo visto questa tipologia di attrezzature per la sanificazione a circuito chiuso è molto efficace. Ma se da un lato efficienta le operazioni di sanificazione di talune attrezzature, se mal gestita, può essere fonte di gravi inefficienze e dare luogo a  contaminazioni ed a non conformità.

Vuoi ricevere informazioni sui nostri servizi? Prenota una call con un nostro tecnico.

Sistemi per la sanificazione automatica CIP: perche sono importanti?

I sistemi per la sanificazione automatica CIP, o Clean in place, sono degli impianti, incorporati nell’attrezzatura da sanificare, comprensivi di ingressi e o serbatoti per acqua, soluzione per il risciacquo, dosatore per il prodotto detergente, sanificante ed igienizzante.

L’efficienza dell’attrezzatura di sanificazione cip è quella in primis che consente di pulire le superfici interne dell’attrezzatura, tubature, ed altro, senza la necessità di smontare l’impianto.

In genere i sistemi per la sanificazione automatica CIP nascono con l’attrezzatura che devono sanificare. Quando invece, l’istallazione del sistema di sanificazione clean in place avviene in un secondo momento, molte volte si parla di semi cip. Ovvero che il sistema non è totalmente chiuso.

Tutto in maniera automatica, definendone i tempi e le temperature di servizio come un normale processo di sanificazione. Al termine del quale l’acqua di risciacquo andrà direttamente nelle tubature di scarico collegate ai sistemi per la sanificazione automatica CIP. Oltre il sistema di sanificazione CIP esiste anche il SIP Sterilization In Place.

Il processo con le attrezzature di sanificazione SIP è un procedimento di pulizia superiore al CIP che prevede un ulteriore processo di sterilizzazione. La sterilizzazione dei processi igienico-sanitari critici si effettua alla fine del processo di sanificazione CIP. Ciò consente di eliminare i microorganismi ancora attivi nel sistema con acqua calda o con vapore saturo ad alte temperature.

Sanificazione Clean in place: quali sono le criticità?

Come tutte le attrezzature utilizzate per la sanificazione, anche quelle per la sanificazione automatica CIP se non gestite correttamente possono non solo risultare inefficaci, ma apportare anche criticità molto pericolose che possono riassumersi:

  • Utilizzo di sistema di approvvigionamento di sanificante non corretto, con o inefficacia nel processo di sanificazione oppure utilizzo dello stesso in dismisura con sprechi del prodotto;
  • Utilizzo errato dei sanificanti e possibile pericolosità, rischio chimico, per fasi di risciacquo non corrette sulla base del prodotto utilizzato, oppure corrosione dell’attrezzatura da sanificare con possibile perdita di sostanze di migrazione sul prodotto;
  • Mancata o non sufficiente formazione delle procedure di utilizzo dell’attrezzatura da parte delle risorse nominate come responsabili;
  • Inefficienza dell’attrezzatura per mancata corretta manutenzione e o sanificazione ordinaria;

Sanificazione CIP o Clean in place: come implementare il processo?

L’organizzazione dovrà implementare nella propria procedura di sanificazione anche l’utilizzo dei sistemi per la sanificazione automatica CIP. Sia che operi nel un contesto obbligatorio del sistema Haccp o Harpc.

Sia che abbia implementato un sistema di gestione o standard per la sicurezza alimentare, la definizione del processo per la sanificazione automatica CIP, o Clean in place considerando:

  • Valutazione – Uno degli output della valutazione dei rischi sarà la necessità di acquisire un’attrezzatura per la sanificazione automatica CIP;
  • Installazione – Effettuata da parte di azienda qualificata che rilasci verbale di installazione e che, assieme al Team interno della sicurezza alimentare, programmi l’attrezzatura, prodotto, tempi, temperatura, sulla base della sanificazione da effettuare, definendone anche i prodotti da utilizzare e le modalità per la sanificazione clean in place, ispezione e manutenzione;
  • Definire le responsabilità per il processo di sanificazione Clean in place;
  • Una corretta informazione e formazione ed addestramento delle risorse sull’utilizzo dell’attrezzatura per la sanificazione cip, contemplando lo stoccaggio e la miscelazione dei prodotti sanificanti;
  • Definire le azioni la attuare in caso di non accettabilità della sanificazione e le azioni correttive da attuare;
  • Definire, come sopra, Il programma di manutenzione per l’impianto di sanificazione cip, sulla base dei manuali d’uso del produttore, redigere chiare istruzioni operative, comprensive anche di immagini, sulle modalità di smontaggio, monitoraggio, montaggio dell’attrezzatura. Definendo anche i materiali approvati utilizzati e i limiti di accettabilità per la ripresa dell’operatività del sistema di sanificazione automatica CIP;
  • Definire un programma di tarature degli strumenti a supporto dell’attrezzatura, PH, Temperatura, tempo;
  • Definire i monitoraggi da effettuare per verificare l’efficacia del sistema di sanificazione clean in place, che saranno comprensivi dell’inserimento del criterio degli audit di verifica e nei test analitici del piano;
  • Effettuate la Validazione del processo di sanificazione con l’attrezzatura Clean in place tramite studio scientifico ed analisi di laboratorio obbligatorio in ambito Haccp ed in ambito Harpc;
  • Definire possibili NC ed azioni da intraprendere comprensive, anche se necessario, dell’attivazione delle procedure di ritiro e richiamo dei prodotti dal mercato, delle responsabilità per l’attuazione e la verifica;
  • Definire degli obbiettivi e degli indicatori da valutare in sede di revisione del piano alimentare o del riesame della direzione per valutare la coerenza ed efficacia del processo di sanificazione CIP o Clean in place;

I sistemi per la sanificazione automatica CIP sono veramente efficaci se ben gestiti. E grazie ad essi si riesce ad avere un livello di sicurezza molto altro. Ma, come tutti gli altri processi, anche quello per sanificazione clean in place deve essere gestito correttamente.

CONTATTACI!! Se devi definire o verificare dei sistemi per la sanificazione automatica CIP clean in place.

Hai Bisogno di Informazioni?

Prenota una Call con un Nostro Consulente

Richiedi una Quotazione. Scarica il Modulo Riempilo ed Inviacelo.

Iscriviti alla Newsletter

Articoli Correlati

sponsor

Ultimi Articoli

Scroll to Top
DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI?