Albero delle decisioni valutazione dei ccp

Individuare un CCP con l’albero delle decisioni

Il Sistema HACCP si basa su 7 principi, basati sul codex alimentarius, e consente, grazie all’analisi dei rischi,  l’identificazione dei pericoli biologici, chimici e fisici,  che possono impattare sulla sicurezza alimentare di un alimento, la loro ‘pericolosità’ viene definita con l’albero delle decisioni, lo strumento che aiuta ad individuare i CCP, una volta definiti i punti più soggetti ai rischi vengono stabilite azioni per la prevenzione ed il monitoraggio di tali pericoli.

Lo strumento decisionale viene utilizzato dopo l’effettuazione dell’analisi dei rischi , dal risultato dalla valutazione della probabilità x la gravità di un rischio, applicabile all’alimento, durante tutti i processi della filiera, aiutandosi con i diagrammi dei flussi dei processi, ovviamente si applica al superamento di un valore che determina la pericolosità da applicare in quella fase.

Come è composto l’albero delle decisioni?

L’albero delle decisioni è formato da una serie di domande e di risposte che aiutano ad individuare quali siano effettivamente le fasi da considerare CCP, e quindi focalizzare l’attenzione dove veramente necessiti come vediamo nell’immagine:
Albero delle Decisioni

I passi successivi dell’individuazione dei ccp con l’albero delle decisioni, saranno, come definito dai principi haccp:

  • Definizione dei limiti critici, assegnando un valore, limite, che definisce l’accettabilità o l’inaccettabilità rispetto alla sicurezza alimentare;
  • Definizione delle procedure di monitoraggio per i limiti critici dei CCP.
  • Definizione e pianificazione delle azioni correttive da attuare al superamento dei limiti dei CCP.
  • Definizione delle procedure di verifica per  la conferma della coerenza e funzionalità del sistema HACCP;
  • Definizione delle procedure di registrazione per dare evidenza dell’applicazione delle azioni per assicurare la sicurezza alimentare.

L’analisi dei rischi sia che ci si trovi in ambito Haccp che Harpc, è la base su cui si fondano i sistemi di gestione per la sicurezza alimentare, è quindi fondamentale avere piena consapevolezza di questo strumento, come i diagrammi a lisca di pesce e l’analisi swot per gestire al meglio tutti i requisiti rischiesti dalle leggi e  dalle norme applicabili.

Contattaci! Se sei interessato ad approfondire l’argomento dell’albero delle decisioni o se devi effettuare un’analisi dei rischi sulla sicurezza alimentare.

Pubblicato da

Federico Pucci

Servizi di consulenza direzionale organizzativa, implementazione sistemi di gestione per certificazioni qualità, ambiente, sicurezza, alimentare, servizi di audit, consulenza formazione aziendale sicurezza sul lavoro, alimentare, ambiente, privacy.