Cos’è la proposition 65

Proposition 65, Safe Drinking Water and Toxic Enforcement Act of 1986,  è una legge statunitense del 1986, che regola la presenza ed i limiti di sostanze chimiche all’interno dei prodotti commercializzati sul territorio californiano.

Proposition 65 Sostanze Chimiche nel Mercato Americano Californiano

Nel panorama del mercato americano, le organizzazioni che operano sul territorio californiano, oltre che applicare la normativa Food Safety Preventive Controls, (FSPCA) devono anche rispettare la legge Proposition 65.

L’elenco di sostanze chimiche che possono risultare cancerogene, tossiche ed impattanti sulla riproduzione, e per ridurre o eliminare le esposizioni alle sostanze chimiche presenti nei prodotti di consumo richiedendo un avviso di notifica dell’esposizione.

L’elenco delle sostanze viene aggiornato con cadenza annuale dall’Office of Environmental Health Hazard Assessment, OEHHA.

La legge si applica tutte le organizzazioni che effettuano produzione e o commercializzano prodotti in California.

Tutti i prodotti, alimenti, medicinali, integratori, ecc,  che contengono le sostanze chimiche presenti nell’elenco,  devono presentare etichette o pittogrammi che informano del rischio presente nel prodotto utilizzando anche forme abbreviate che si limitano a indicare “Cancro” o “danno riproduttivo” senza una spiegazione per l’avvertimento.

L’elenco dei prodotti chimici considerati da questa legge, comprende una vasta gamma di sostanze chimiche presenti anche in natura, e di sostanze chimiche di sintesi tra cui piombo, IPA, PFAS e gli ftalati.

Richiedi uan consulenza sulla Proposition 65 adesso
Prenota una call gratuita con un nostro consulente.

Proposition 65: a chi si applica?

La Proposition 65 si applica solo alle sostanze chimiche incluse nell’elenco pubblicato, e non vieta o limita l’uso di una determinata sostanza chimica. Le esposizioni al di sotto di un determinato livello per un determinato prodotto chimico non richiedono un avvertimento (indicazione in etichetta).  I prodotti chimici possono essere inclusi nell’elenco di Proposition 65 in uno dei quattro modi:

  • Membri di comitato consultivo scientifico, nominato dal governatore dello stato, valutano le sostanze chimiche per determinare se è stato dimostrato che possono provocare il cancro o danni alla riproduzione umana. Il comitato consultivo scientifico è costituito dal comitato di identificazione degli agenti cancerogeni e dal comitato di identificazione degli agenti tossici per lo sviluppo e la riproduzione;
  • Organismo ufficiale: se un’organizzazione designata come ente autorevole dallo stato identifica una sostanza chimica come causa di cancro o difetto alla nascita, può essere elencata. Gli organismi autorevoli sono la US Environmental Protection Agency; la US Food and Drug Administration (FDA); l’Istituto nazionale per la sicurezza e la salute sul lavoro; il programma nazionale di tossicologia; e l’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro;
  • Richiesta diretta FDA: in genere, i prodotti chimici elencati in questo meccanismo sono composti, per esempio farmaci, soggetti a prescrizione richiesti dalla FDA per includere un avvertimento relativo al cancro o al danno riproduttivo;
  • Classificazione del codice del lavoro: possono essere elencati i prodotti chimici che soddisfano i criteri specificati nel codice del lavoro della California per la salute e sicurezza.

L’elenco è visionabile a questo indirizzo.

Proposition 65: che cosa devi sapere?

L’elenco, come abbiamo già detto, contiene un’ampia gamma di sostanze chimiche naturali e di sintesi, inclusi additivi, pesticidi, e prodotti utilizzato per la gestione della casa, come coloranti, solventi, e farmaci.

Le conseguenze della mancata osservanza del Proposition 65 derivano principalmente da denunce private. Mentre l’organismo per la valutazione dei pericoli per la salute ambientale (OEHHA) della California, facilita l’aggiunta di nuove sostanze chimiche all’elenco statale di agenti cancerogeni e tossici per la riproduzione.

L’elenco consta di oltre 900 sostanze chimiche nell’elenco, chiunque nello stato può sporgere denuncia ai sensi delle disposizioni di questa legge.

Oltre al contenuto generale per le esposizioni di prodotti di consumo, prodotti chimici professionali e ambientali, OEHHA ha adottato un nuovo linguaggio di identificazione ed avvertimento sicuro per determinati tipi di esposizioni.

Tra cui l’esposizione degli alimenti (compresi gli integratori alimentari) e l’esposizione di bevande e alimenti nei ristoranti. Un esempio di avvertimento sull’esposizione alimentare ai sensi della Proposition  65 è il seguente:

AVVERTENZA: il consumo di questo prodotto può esporre a sostanze chimiche, incluso il piombo, che è noto allo stato della California per provocare il cancro e difetti alla nascita o altri danni riproduttivi.

L’avvertenza deve essere riportata sull’etichetta del prodotto, o con una chiara identificazione sullo scaffale del prodotto. A seconda delle informazioni dei consumatori e del loro target, potrebbe essere necessario trasmettere l’avvertimento anche in altre lingue.

Proprio di recente, OEHHA ha proposto un’esenzione normativa per i prodotti chimici elencati nell’elenco, richiedendo l’inserimento per il caffè, in cui la presenza dei prodotti chimici è il risultato della torrefazione, o della preparazione del caffè, principalmente acrilamide.