Blockchain sistemi di tracciabilità innovativa

La Tracciabilità Blockchain

I sistemi per la tracciabilità in blockchain sono l’evoluzione innovativa tecnologica dei requisiti della rintracciabilità degli alimenti lungo tutta la filiera. Requisiti obbligatori definiti dal Reg Ce 178. Sono passati anni dall’uscita del regolamento, e sia le aziende che i mercati si sono evoluti ricercando risposte alle necessità internazionali, ed alle evidenze necessarie per assicurare questo requisiti obbligatorio della sicurezza alimentare, la risposta a queste ricerche è stata l’introduzione dei sistemi di tracciabilità blockchain.

Negli ultimi periodi, diversi importanti produttori e rivenditori di prodotti alimentari si sono uniti per annunciare un grande progetto utilizzando la tecnologia blockchain per la tracciabilità dei prodotti alimentari . Questo annuncio attira l’attenzione di una moltitudine di consumatori ed addetti ai lavori per la tecnologia applicata alla tracciabilità con i sistemi blockchain che concettualmente significa Database Condiviso.

E’ diventato chiaro che blockchain rappresenta un’opportunità per gestire in modo efficiente i dati della filiera alimentare, dalla catena di approvvigionamento al consumatore.  La mappatura di questi sistemi si muovono attraverso una rete complessa di figure della filiera alimentare, agricoltori, distributori, trasformatori, rivenditori e consumatori, infatti, le blockchain registrano informazioni specifiche sui prodotti mentre si muovono lungo la filiera alimentare, aumentando l’efficienza dei flussi di informazioni per la tracciabilità a tutela dei consumatori.

Blockchain Traccibilità

La blockchain è stata utilizzata per la prima volta nella valuta bitcoin-digitale che opera indipendentemente da una banca centrale. La tecnologia dei sistemi blockchain alla base del bitcoin sta dimostrando di offrire vantaggi preziosi da utilizzare in casi al di fuori del mondo finanziario. I vantaggi dei database condivisi per la reperibilità delle informazioni è sicuramente uno strumento efficace ma ciò che rende speciale blockchain è la disponibilità e la sincronizzazione mondiale attiva, quindi la continua fruibilità dei dati di tutti i figuranti della filiera anche quando fusi e distanze geografiche sono differenti.

Questo potrebbe cambiare significativamente il modo in cui le organizzazioni accedono e archiviano documenti inerenti in questo criterio  per la tracciabilità del prodotto, e disponibilità anche a seguito di disastri, abbracciando principi  della business continuity ed Emergency Disaster innovativi. Questo perchè nei sistemi per la tracciabilità condivisi ogni figura diventa Hub dei dati come funziona con le piattaforme Bit Torrent.

Negli ultimi anni, le più grandi case di software ed hardware si sono concentrare sullo sviluppo di blockchain puntando sul fatto che la creazione di un data base condiviso pubblico di natura decentralizzata, con dati criptati per la sicurezza e proprietà industriale, dia tutele di continuità lavorativa, non avendo un unico punto da hackerare o dove possono essere perduti i dati,  e di disponibilità continua dei dati e delle informazioni.

Per diversi anni le figure appartenenti alla filiera alimentare, produttori, distributori, rivenditori e software house, hanno collaborato per migliorare la capacità delle industrie alimentari e dei servizi correlati ad essa di tracciare i prodotti dal campo alla tavola. Stakeholder del settore che partecipano a iniziative come la Produce Traceability Initiative , la
Foodservice GS1 US Standards Initiative e laa GS1 US Retail Grocery Initiative hanno compiuto progressi significativi nel portare avanti concetti innovativi per dare evidenza della tracciabilità a tutti i livelli.

I progressi più interessanti sono quelli relativi agli operatori che hanno adottato gli standard GS1. Standard ormai molto diffuso che sfrutta l’acquisizione automatica dei dati attraverso l’uso di codici a barre standardizzati e la possibilità di condividere dati in tempo reale attraverso una rete di dati sui prodotti continuamente aggiornata Global Data Synchronization Network.

Gli standard GS1 consentono la tracciabilità assicurando che tutti i partner commerciali comunichino tra di loro in modo uniforme. Gli standard assicurano l’interoperabilità dei sistemi e forniscono un approccio singolare per mantenere le informazioni sui prodotti che supportano, come minimo, la visibilità del movimento, lotto e dati in genere, del prodotto attraverso il canale di distribuzione. I dati e i processi interni utilizzati da un’organizzazione per tenere traccia dei prodotti sono integrati in un più ampio sistema di scambio di dati esterni che avviene tra i partner commerciali, questo appunto un buon punto di partenza per allineare i linguaggi inter aziendali da far pervenire ai sistemi Blockchain.

L’utilizzo di un linguaggio unico ovviamente è direttamente proporzionale ad un’efficiente risposta in caso di ritiro richiamo di prodotto, fattori che collegati ai sistemi Blockchain riusciranno a far pervenire risposte quasi immediate ovunque ci si trovi ed anche in caso di attacchi hacker o di perdite dei dati. Incidenti che impattino sulla continuità lavorativa delle organizzazioni, quindi lo sfruttamento di questi canali risulta una risposta senza precedenti alle richieste dei mercati globali, e dei loro consumatori.

Contattaci!! Se vuoi approfondire la tematica o se sei interessato al mondo della tracciabilità BlockChain.

Pubblicato da

Sistemie-Admin

Servizi di consulenza direzionale organizzativa, implementazione sistemi di gestione per certificazioni qualità, ambiente, sicurezza, alimentare, servizi di audit, consulenza formazione aziendale sicurezza sul lavoro, alimentare, ambiente, privacy.