Project Manager e Product Manager: chi sono?

Le principali differenze tra il Product Manager ed il Project Manager

Spesso si fa confusione tra due figure aziendali, quella di Project Manager e di Product Manager. La differenza è racchiusa nel nome di queste due figure professionali: coincide con responsabilità ed obiettivi legati, rispettivamente, a processi di realizzazione di un progetto e di un prodotto.

Chi è e di cosa si occupa un Project Manager e le differenze con il Product Manager

Queste due figure non sono sempre presenti nelle organizzazioni. Infatti vengono ritrovare in quelle realtà ben strutturate.

Altre due figure importanti però, come quelle del responsabile di sistema qualità e controllo qualità che abbiamo trattato in questo articolo.

Soprattutto quelle dove esistono varie divisioni. E dove i ruoli dei project manager, possono essere definiti da delle business line.

Mentre la seconda figura in molte organizzazioni, è accorporpata alla figura della ricerca e svilutto.

In questo focus, scopriremo chi sono, cosa fanno e vedremo le maggiori differenze tre le due figure.

Quali sono i ruoli e le responsabilità di queste due figure che condividono lo stesso acronimo PM?

Project Manager: chi è e di cosa si occupa

Il project manager è a capo e gestisce un progetto che, come un prodotto, ha un ciclo di vita (project lyfecicle). A differenza del prodotto, il progetto generalmente ha un ciclo di vita più breve (si conclude quando viene raggiunto un risultato), mentre il prodotto fa parte integrante del modello di business aziendale e si spera, quindi, che duri il più a lungo possibile.

Il prodotto risponde alla domanda “Cosa vogliamo offrire al cliente?”, mentre il progetto risponde ad un quesito tattico del tipo “Come vogliamo sviluppare questa tecnologia?”.

Il project manager ha il compito di garantire che il progetto di cui si occupa sia disponibile nel tempo pianificato, che soddisfi le esigenze del cliente e che venga sviluppato considerando il budget preventivato. Deve possedere spiccate capacità di sviluppo dei piani di progetto dettagliati, deve saper realizzare la documentazione e consegna del progetto gestendo l’attività delle risorse coinvolte nella realizzazione del progetto stesso.
Il breve, è responsabile della pianificazione e supervisione dell’esecuzione di un progetto.

Project Manager: responsabilità e aree di competenza

Il project manager deve garantire la buona riuscita del piano nei tempi e con il budget previsto. E’ tenuto a rispettare le scadenze, assicurarsi che le risorse siano sufficienti ed abbiano le giuste competenze per portare a termine il lavoro e raggiungere i risultati previsti.

Ecco quali sono le sue responsabilità:

  • Pianificare le scadenze del piano;
  • Trasformare le iniziative strategiche in compiti concreti;
  • Assegnare le risorse per completare il progetto;
  • Controllare che i singoli compiti siano completati;
  • Comunicare alle parti interessate i progressi;
  • Accertarsi che il progetto sia concluso in tempo.

Le aree di competenza della figura sono:

  • Budget;
  • Allocazione delle risorse;
  • Esecuzione del progetto;
  • Pianificazione della capacità produttiva;
  • Problem solving;
  • Organizzazione fra team;
  • Aggiornamento riguardo ai progressi del progetto.

Project Manager e Product Manager: differenze

Se il project manager è responsabile del progetto, la responsabilità di questa figura, consistono nel gestire la strategia e guidare lo sviluppo del prodotto. Il product manager segue la gestione e misurazione del prodotto anche dopo il suo sviluppo, definisce requisiti, fa ricerche di mercato.

C’è da evidenziare che le due figure professionali non sono responsabili dell’esecuzione vera e propria: favoriscono l’esecuzione, rispettivamente, del progetto e del prodotto piuttosto che attuarla.

Perché la pianificazione strategica e la pianificazione tattica sono state separate? In passato, i due ruoli facevano capo ad una sola figura. In seguito, quando il lancio di un prodotto (ad esempio, in software) ha richiesto aggiornamenti e sempre nuove versioni, è stato necessario separare i due ruoli.

Tuttavia, non raramente responsabilità ed aree di competenza del project manager e del product manager si sovrappongono: succede nelle piccole aziende e nelle startup.

La professione del progect manager ha anche una norma di riferimento certificatibe: UNI 11648:2016 : Attività professionali non regolamentate – Project manager – Definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza. Che puoi acquistare sul sito di UNI Store.

Product Manager: responsabilità e aree di competenza

Il product manager, spesso ritenuto il CEO di un’azienda, non svolge nessun compito necessario alla creazione di un prodotto (design, sviluppo, ecc.): semplicemente, monitora ed ‘orchestra’ i compiti di ogni risorsa per lo sviluppo di un prodotto secondo le aspettative degli utenti.

Le sue aree di competenza sono:

  • Strategia;
  • Ideazione;
  • Formazione all’interno dell’azienda;
  • Funzionalità;
  • Pianificazione del lancio sul mercato del prodotto;
  • Profitti e perdite.

Le sue responsabilità riguardano:

  • Ricerche di mercato;
  • Definizione del prodotto;
  • Sviluppo di un piano strategico;
  • Comunicazione della visione del prodotto agli stakeholder;
  • Creazione e mantenimento della roadmap del prodotto;
  • Supervisione e guida nello sviluppo del prodotto.
federico pucci sistemi e consulenze

Come possiamo aiutarti?

Scopri i nostri servizi. Prenota una call gratuita con un nostro tecnico.
Scroll to Top
CONTATTACI SARAI PRESTO RICHIAMATO