fbpx
sponsor

Informazioni Nutrizionali: come si valutano?

Informazioni Nutrizionali: come si valutano?

Tempo di lettura: 3 minuti

Informazioni Nutrizionali: come si valutano?

Ogni paese ormai ha incluso nei requisiti obbligatori, quello sul calcolo nutrizionale per le informazioni nutrizionali del prodotto alimentare da riportare sull’etichetta dell’alimento finito come informazione ai consumatori per una corretta gestione delle proprie abitudini salutistiche e o sociali.

Informazioni Nutrizionali Obbligatorie Etichetta Prodotto Alimentare

Le informazioni nutrizionali oltre che essere un requisito alimentare per l’etichettatura, sono necessarie per definire le proprietà nutrizionali dell’alimento.

E di conseguenza permettere al consumatore scelte consapevoli rispetto alla propria dieta. Non ha caso che vari paesi hanno introdotto dei sistemi per riportare le informazioni nutrizionali definiti nutri score con etichette a semaforo o a batteria.

Una organizzazione che opera a livello internazionale deve tenere conto nella propria procedura di progettazione delle etichette dei requisiti sul calcolo nutrizionale imposti dai vari paesi dove produce e commercializzi i propri prodotti.

Metodi di calcolo nutrizionale: quali sono?

Ci sono svariati metodi di calcolo nutrizionale per la valutazione delle informazioni nutrizionali del prodotto, le varie normative lasciano ampia scelta alle aziende che possono sfruttare:

  • Metodologie di laboratorio, tramite effettuazione di test analitici;
  • Metodologie empiriche tramite calcoli affidandosi a dati provenienti da banche date riconosciute, per esempio USDA.

Il calcolo nutrizionale per le informazioni nutrizionali alimentari da riportare in etichetta dipende molto dalla tipologia di alimenti prodotti. In quanto un prodotto, per esempio mix di spezie, avrà un calcolo nutrizionale più semplice rispetto ad alimenti che subiscono trattamenti di vario genere.

Esistono dei siti che offrono servizi per il calcolo delle informazioni nutrizionali del prodotto, o l’azienda può dotarsi di software di calcolo di questi dati. Oppure affidarsi a laboratori specializzati nel calcolo nutrizionale.



Calcolo delle informazioni nutrizionali: come si procede?

Il calcolo delle informazioni nutrizionali sull’alimento deve seguire gli specifici requisiti nazionali, per esempio, Europeo, Americano, Canadese. Noi ci soffermeremo sulla valutazione nutrizionale effettuata internamente, con ausilio di software. Anche se il calcolo nutrizionale deve seguire requisiti nazionali differenti i punti comuni di una procedura di gestione di questo processo dovrebbero contenere:

  • Selezione di un programma, o foglio di calcolo, per il calcolo delle informazioni nutrizionali. Verificare quali siano le fonti dei dati, e se, tale strumento sia stato riconosciuto o abbia qualche titolo;
  • Definire le responsabilità del processo per il calcolo nutrizionale;
  • Definire la formazione necessaria alle figure impiegate nella valutazione;
  • Raccolta delle informazioni e dei requisiti sui mercati dove i prodotti devono essere commercializzati;
  • Raccolta delle informazioni delle materie prime tramite schede fornitori o banca dati riconosciute;
  • Calcolo del valore nutrizionale del prodotto tenendo conto anche dei possibili processi effettuati, cottura, essiccazione, disidratazione, affumicamento, abbattimento, ecc;
  • Effettuazione di un test di laboratorio sullo stesso prodotto per validare il processo;
  • Redazione di una dichiarazione nutrizionale del prodotto. Ricordandosi di inserire la data e la revisione.

La validazione di questo processo viene resa obbligatoria per quelle aziende che operino sotto sistema di gestione certificato e riconosciuto GFSI, tramite effettuazione di un test doppio tra il processo di calcolo ed il test di laboratorio, per verificare l’efficacia e veridicità dei valori ottenuti dal calcolo.

Nel caso in cui si debba effettuare una dichiarazione nutrizionale su un prodotto coperto da claims si dovranno anche validare tutte le informazioni del caso che hanno valore legale.

Da tenere conto anche che, in caso di modifica di materie prime, processi, fornitori, il calcolo nutrizionale dovrà essere aggiornato. C’è anche un aspetto importante di cui tenere conto.

Mentre con il calcolo delle informazioni nutrizionali effettuato in laboratorio si avranno dei dati medi, ma certi, i metodi empirici spesso non risultano essere cosi precisi. In quanto le fonti di dati si riferiscono ad una media della materia prima. E non della materia prima che stiamo utilizzando nel prodotto.

CONTATTACI!! Se sei interessato alla tematica o se devi redigere o revisionare delle etichette con le informazioni alimentari.

sponsor

Hai Bisogno di Informazioni?

Prenota una Call con un Nostro Consulente

Richiedi una Quotazione. Scarica il Modulo Riempilo ed Inviacelo.

sponsor

Ultimi post

sponsor

Post correlati

Scroll to Top