Promuovere la prevenzione per la sicurezza sul lavoro

Promuovere la prevenzione per la sicurezza sul lavoro

Basterebbe solamente pensare il danno che può portare un infortunio a far comprendere quanto sia importante la prevenzione per la sicurezza sul lavoro. Danni che peseranno in primis al lavoratore o ai lavoratori implicati direttamente.

Ma che possono avere un impatto su tutta l’organizzazione, minando la continuità della stessa. Senza contare gli aspetti sociali.

La prevenzione, ogni qual volta ci troviamo a trattare l’argomento rischio, che sia sulla salute e sicurezza sul lavoro, sicurezza ed igiene alimentare, ambiente, o dati è il modo per assicurarsi vantaggi e una buona mitigazione dei rischi aziendali.

Come si dice. Prevenire e meglio che curare. Bellissimo slogan che deve diventare un mantra quando di mezzo possono andarci la salute e sicurezza dei lavoratori e o consumatori.

La prevenzione sulla salute e sicurezza sul lavoro

Perché è importante la prevenzione sulla salute e sicurezza sul lavoro? Perché aiuta a prevenire, appunto, conseguenze che possono essere irreversibili sui lavoratori e sull’organizzazione.

E le azioni da intraprendere per mettere in atto delle buone azioni di prevenzione si suddividono in:

  • Valutazione dei rischi. Dove si indicheranno quelli che sono i pericoli nell’ambiente di lavoro in base al contesto, processi, strutture, prodotti ed attrezzature. Mettendo in atto delle azioni a prevenzione degli stessi come se fossero dei prerequisiti;
  • Formazione e partecipazione del personale. Sulla base della valutazione effettuata deve essere un’azione complementare alle azioni attuate. Ma deve andare ben oltre creando un ambiente ‘sano’ comunicativo ove la partecipazione dei lavoratori innalzi i livelli di cultura per la sicurezza sul lavoro aziendale.

Non a caso i sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro, secondo la norma di certificazione Iso 45001 richiedono un’azienda che adotti un pensiero basato sulla prevenzione del rischio sulla salute e sicurezza sul lavoro a prevenzione di infortuni e malattie professionali.

Adottare un sistema per la prevenzione degli infortuni

Come abbiamo visto un infortunio in azienda dato dalla scarsa prevenzione sulla salute e sicurezza sul lavoro avrà due effetti:

  • Per la risorsa e o le risorse coinvolte nell’incedente. Infortuni che possono limitare la normale vita della persona, malattie professionali, danni permanenti e o semi permanenti che possono avere un impatto anche socio economico sulla o sulle persone e le loro famiglie;
  • Per l’organizzazione: l’organizzazione può subire fermi impianti, sanzioni e o chiusure definitive. Ci possono essere procedimenti giudiziari. E la reputazione della stessa può essere minata con la conseguenza della perdita anche di commesse di lavoro.

Con una buona politica di prevenzione degli infortuni si cercherà di minimizzare i rischi, in particolare gli incidenti, attraverso un approccio metodico sistemico organizzativo.

I principi della qualità per la salute e sicurezza sul lavoro

Un buon metodo per adottare e promuovere la prevenzione per la sicurezza sul lavoro è quello di adottare un sistema di gestione qualità con occhio a questi requisiti. Grazie alla norma di certificazione Iso 45001.

In quanto la ricerca dell’efficacia e l’efficienza sono tra punti cardine della qualità. Come la minimizzazione degli sprechi. Ed un infortunio, incidente e o una sanzione molto spesso lo sono. Grazie al ciclo per il miglioramento continuo si riusciranno gestire tutte le fasi inerenti all’identificazione e quindi alla prevenzione dei rischi sistematicamente.

Grazie alla pianificazione ed alla collaborazione di tutte le aree aziendali si riusciranno a pianificare miglioramenti ed obbiettivi a lungo termine. Ad analizzare le cause di eventuali criticità ed ad adottare azioni di mitigazione e prevenzione basate su dati. E non solamente su ciò che venga riportato da una legge ed un regolamento sterile.

L’analisi dei processi aiuterà ad individuare anche tutte le necessità non chiare e definite ma che se non gestite possono sfociare in pericoli per la salute e sicurezza sul lavoro.

In tutta la leadership dovrà essere assodato il concetto che in un ambiente favorevole e collaborativo si possono ottenere molti successi. Che un’azienda vincente che conta sulla soddisfazione del cliente avrà in primis lavorato sulla soddisfazione del lavoratore. Perché sarà colui che si occuperà a produrre. Quindi prima il dipendente e dopo il cliente.

Le nostre conclusioni

La si può pensare come si vuole. Che i sistemi siano solo carta secondo alcuni narratori del testo ‘sacro’ della salute e sicurezza. Ma senza una gestione della prevenzione per la salute e sicurezza sul lavoro si continuerà a rincorrere i requisiti e non a gestirli pro attivamente.

Che è ciò che dovrebbe fare un’azienda. Per essere competitiva sul mercato. Avere una buona reputazione. Abbattere costi dovuti a sanzioni ed infortuni. Difendere la salute dei propri dipendenti. Ed ottenere importanti sgravi fiscali.

Se sei interessato ad una consulenza per promuovere la prevenzione per la sicurezza sul lavoro nella tua organizzazione contattaci! Valuteremo assieme come migliorare la cultura sulla salute e sicurezza sul lavoro nella tua organizzazione.