Nuova etichettatura OGM mercato USA

I produttori di alimenti, operanti nei mercati USA, sono soggetti all’indicazione nelle etichette degli alimenti il simbolo per la “Bioingegneria” approvato da USDA, secondo la nuova etichettatura per gli OGM.

Il logo informa i consumatori, la presenza, negli ingredienti degli organismi geneticamente modificati per i prodotti immessi sul mercato.

Le organizzazioni di produttori, importatori e distributori di alimenti sul territorio statunitense, dovranno verificare ed identificare la presenza di alimenti o ingredienti ottenuti tramite modifica dall’ingegneria genetica.

Quando la stessa quantità superi il 5% in peso di ciascuno ingrediente, possono altre sì, identificare volontariamente quantità inferiori a tali percentuali utilizzando invece il simbolo Derivato da Bioingegneria approvato dall’USDA.

Nuova Etichettatura OGM Mercato USA

La nuova etichettatura americana per gli alimenti OGM, può essere volontariamente utilizzata da Febbraio 2019, diventerà obbligatoria dal 1  gennaio 2022, per tutte le aziende Americane o che commerciano nel territorio Americano, saranno esenti i produttori con meno di $ 2,5 milioni di vendite annuali e le attività di ristorazione.

La nuova etichettatura OGM

Lo standard per la nuova etichettatura OGM Americana, garantisce chiare informazioni e coerenza di etichettatura per i consumatori circa gli ingredienti con i quali è stato prodotto l’alimento, evitando qualsiasi tipo di fraintendimento fuorviante.

Le organizzazioni quindi devono inserire questo requisito da rispettare nella valutazione dei rischi secondo il sistema HARPC riportandolo nel loro Food Safety Plan.

Durante la progettazione ed approvazione dell’etichetta alimentare e delle schede tecniche, dovrà essere considerato anche questo requisito per il mercato USA ed inserito nei requisiti da rispettare del proprio sistema di gestione per la sicurezza alimentare.

Le aziende della filiera agroalimentare, comprese quelle che nel loro contesto trattano integratori, possono identificare gli alimenti geneticamente modificati secondo le nuove regole di nuova etichettatura ogm con uno di questi quattro metodi:

  • Utilizzando il simbolo “Bioingegneria”;
  • Utilizzando l’indicazione in lettere “Cibo Bioingegnerizzato” o “Contiene ingredienti alimentari bioingegnerizzati”;
  • Apponendo un collegamento elettronico o digitale accompagnato da chiara indicazione sulla possibilità di Scansione qui per ulteriori informazioni sugli alimenti accompagnata da un numero di telefono per informazioni;
  • Dando la possibilità di inviare messaggi di testo ad un numero per informazioni sugli alimenti bioingegnerizzati, al quale è collegato un numero che invia automaticamente informazioni su tali prodotti.

Il regolamento definisce anche la possibilità di inserire da parte delle organizzazioni che producono alimenti OGM e li identificano secondo la nuova etichettatura OGM, l’inserimento di informazioni quali tumeto di telefono, contatti e sito web per comunicare ed informare meglio i consumatori.

L’USDA ha definito, come ultimamente sta effettuando anche il legislatore Europeo che nei casi relativi alle diciture “può contenere tracce di….” il prodotto non verrà considerato adeguatamente conforme ai requisiti di etichettatura, a  causa della necessità di divulgare informazioni chiare corrette e  non fuorvianti per i consumatori attenti ed evoluti.

Il non rispetto di questo requisito potrebbe scaturire in ritiri e richiami sui mercati. Nelle organizzazioni in cui sia presente un sistema di gestione o standard per la sicurezza alimentare certificato, sarà necessario l’implementazione di procedura per evitare la contaminazione tra alimenti OGM e non, e l’effettuazione di bilanci di massa per la verifica delle ricette e dell’utilizzo di questi prodotti.

CONTATTACI!! Esporti nel mercato USA? Vuoi approfondire le tematiche sulla nuova etichettatura OGM Americana o approfondire le tematiche inerenti al Food Safety System Americano? CONTATTACI!!