Mitigazione del Rischio Frode

La Mitigazione del Rischio Frode

La mitigazione del rischio frode nei prodotti Bio

Lo standard Internazionale per la sicurezza alimentare IFS Food V 6.1 scorpora dalla Food Defense i principi della mitigazione del rischio frode, nel punto 4.21 vengono definiti i requisiti richiesti ad un’organizzazione per la prevenzione e  la lotta alle frodi alimentari.

I tavoli tecnici dello standard hanno voluto dare un focus sulla mitigazione del rischio frode visti i continui scandali che si sono ripetuti negli ultimi anni.

Mitigazione del Rischio Frode

E’ richiesto ad un’organizzazione di creare una struttura volta all’individuazione ed alla valutazione delle materie prime, food e  no food che possono essere frodate, nell’ambito della qualifica dei fornitori,  di mettere in atto una serie di azioni volte al controllo e prevenzione ed a creare un sistema per la mitigazione del rischio frode per poter intervenire tempestivamente, sia per i processi che vengono effettuati direttamente dall’azienda sia per quelli che vengono dati in outsourcing.

Per esempio un’azienda che tratta materie prime Biologiche e  materie prime convenzionali avrà delle valutazioni sia sugli aspetti esterni, fornitori, ricezione, sia su quegli interni, stoccaggio, crossing di produzione, etichettamento.

L’analisi ci porterebbe ad individuare che le materie prime biologiche, mercato in continua crescita che secondo Codiretti nel 2018 ha aumentato il consumo di prodotti bio del + 10,5%, quindi per gli aspetti di salubrità dell’alimento, che trova i consumatori sempre più sensibili, può essere un fattore sfruttabile da taluni imprenditori ‘furbetti’ che voglio spacciare materie prime e o prodotti convenzionali per biologici.

Diventa allora fondamentale in sede di qualifica richiedere a  tali fornitori evidenze che vanno al di là della certificazione in corso di validità sullo scopo coerente con i prodotti e  materie prime acquistate, ma verificare la dove siano presenti registri smaterializzati, invio da parte dei clienti, e  validare la qualifica con analisi di laboratorio volte ad escludere la presenza di sostanze vietate nelle produzioni biologiche o esami qualitativi per verificare la purezza del prodotto.

Vuoi effettuare una valutazione per la mitigazione del rischio frode? Contattaci!!