Infestazioni da Roditori

Infestazioni da Roditori

La prevenzione delle infestazioni da Roditori

Secondo alcuni studi il 20% del cibo mondiale è contaminato dalle infestazioni da roditori, la contaminazione, seppur l’evoluzione tecnologica dell’industria alimentare avanza, può avvenire in tutte le fasi appartenenti all’industria alimentare, alla catena di approvvigionamento e di trasporto prodotti finiti.

Infestazioni da Roditori

La capacità di contaminare su una scala così grande è dovuta in parte alle loro abitudini di “roditura”, in cui entrano in contatto e contaminano molto più di quanto effettivamente consumano, va considerato anche che i roditori hanno una grandissima capacità riproduttiva e che le contaminazioni possono avvenire anche attraverso la perdita dei peli e tramite gli escrementi.

La presenza dei roditori può essere ‘utile’ per il trasporto di pulci, pidocchi e zecche, ed essi possono essere portatori di malattie come febbre da morso di ratto, leptospirosi, salmonellosi, tifo murino e persino la peste.

Ogni regolamentazione inerente all’igiene degli alimenti ed alla sicurezza alimentare, sia obbligatoria sia per gli standard internazionali richiede che l’industria alimentare debba disporre di un programma di gestione degli infestanti, pest control e pest proofing, per prevenire la presenza e la riproduzione degli stessi nelle strutture dello stabilimento, sia interne che in prossimità esterna. Le sostanze utilizzate per il controllo degli infestanti devono essere sicure ed efficaci alle condizioni d’uso necessarie e non devono essere applicate o immagazzinate in modo tale da provocare contaminazione con le derrate.

Per avere un efficace programma di lotta integrata contro gli infestanti quindi non basta fermarsi all’uso di sostanze chimiche come i rodenticidi, in quanto spesso poco efficaci o e molto pericolosi ed impattanti sulla sicurezza degli alimenti o sulle specie non targhet dei trattamenti, ma questi ultimi essere utilizzati in modo mirato, ed in piena sicurezza.

Il primo passo e quello più importante per prevenire l’ingresso e la presenza delle infestazioni da roditori nell’industria alimentare è l’esclusione, ovvero il metodo nel quale si creano delle barriere fisiche contro roditori ed infestanti in genere per impedirne, appunto, fisicamente l’ingresso tramite un’analisi strutturale, ed un continuo monitoraggio e manutenzione atta a eliminare spazi che consentono ai roditori di entrare, ricordandosi che i ratti possono passare spazi piccoli anche come una piccola moneta, come per esempio:

  • Eliminazione di crepe sulle pareti, soffitti e pavimenti;
  • La protezione con griglie e o zanzariere a maglia fina per le finestre o per il sistema di ventilatore;
  • Manutenzione dei tubi di scarico difettosi che possono fornire una condotta di trasporto per i roditori, ed eventualmente la loro protezione;
  • Eliminare la possibile presenza di luce sotto ed ai lati delle porte e finestre tramite spazzole e o golla dura;
  • Gestione del verde esterno;
  • Mantenere le strutture esterne marciapiedi, strade, parcheggi senza fessure che possono essere tane e o tunnel creati per entrare dentro all’azienda;
  • Difendere i tombini esterni con delle reti a maglia abbastanza fina;
  • Ispezionare e mantenere il tetto in buono stato;
  • Fare attenzione ai cavi elettrici o tubi di servizi, acqua, gas, scarichi, che provengono da altri edifici e proteggerli con dei sistemi anti scavalco e protezioni circolari;
  • Formazione del personale atto a monitorare e riconoscere tracce e possibili pericoli e controllo delle merce in ingresso compresi i pallet.

Dopo aver effettuato tutte le azioni relative all’esclusione sarà di fondamentale importanza mettere in atto procedure igienico sanitarie atte a non attirare i ratti in azienda come:

  • Programma di sanificazione e controlli pre operativi sulla presenza di infestanti;
  • Programma di manutenzione e ordine aziendale;
  • Programma di formazione degli addetti per il riconoscimento;
  • Regolamenti aziendali per prevenire comportamenti scorretti come per esempio lasciare porte aperte non protette o lasciare cibo incustodito.
  • Programma di gestione dei rifiuti consono ai prodotti creati in azienda;
  • Gestione degli spogliatori, bagni e mensa con annesse procedure di sanificazione e monitoraggio.

Tutte queste azioni per la prevenzione delle infestazioni da roditori, dovrebbero essere comprese ad un’efficace programma di lotta integrata agli infestanti e tutte le azioni possono essere effettuate direttamente all’azienda o, consigliato, in collaborazione con un Pest Expert ed un’azienda di disinfestazione possibilmente certificata sulla norma del Pest Managenet ISO 16636.

Condividi