I Contaminanti Alimentari

Che cosa sono i Contaminanti Alimentari?

I contaminanti alimentari sono sostanze o microrganismi che normalmente non si trovano nell’alimento e possono essere riassunti in due tipologie:

  • I contaminanti alimentai Naturali;
  • I contaminanti alimentari Chimici;

Contaminanti Alimentari

Che cosa può contaminare gli alimenti?

Si definiscono contaminanti alimentari svariate sostanze che possono essere per natura composizione dell’alimento, oppure possono averlo contaminato nella filiera produttiva, definite come sostanze xenobiotiche che possono essere:

  • Residui negli alimenti che possono provenire da pratiche agricole non correttamente eseguite, oppure residui di sostanze inibenti come antibiotici e o mangimi in campo zootecnico e veterinario, od provenire anche sostanze di migrazione derivanti dall’utilizzo di macchinari e o materiali per il confezionamento primario non idonei alla tipologia di prodotto confezionato. (Vedere Migrazione Globale e Migrazione Specifica)
  • Possono provenire da pratiche di tecnologia alimentare industriale per l’aumento di qualità dei prodotti, la loro conservazione, durabilità, come per esempio additivi e conservanti, dei quali è regolamentato l’uso ed i limiti da regolamenti Europei ed Internazionali.
  • Possono provenire da aspetti ambientali e di contaminazioni ambientale quali idrocarburi policiclici aromatici (IPA), le diossine, i PCB (composti policlorobifenili) ed i metalli pesanti (ad esempio piombo, mercurio e cadmio).

La Prevenzione sui Contaminanti Alimentari

Ed ovvio che un’organizzazione per poter assicurare che i propri alimenti siano conformi a questo rischio per la sicurezza alimentare dovrà operare in anticipo, in quanto i su scritti contaminanti non possono essere eliminati con nessun tipo di trattamento, al contrario dei rischi biologici, quindi si opererà con un’approfondita analisi dei rischi tenendo conto dei su scritti aspetti e proseguendo con un’attenta e precisa qualifica dei fornitori, soprattutto sulle materie prime a rischio, tema trattato dallo Standard Internazionale Sicurezza Alimentare BRC, ed un monitoraggio sulle tematiche ambientali, contesto aziendale, e la redazione di un piano di monitoraggio lungo tutta la filiera per prevenire possibili contaminazioni.

Condividi