Certificazione ISO 22000: cos'è?

La certificazione ISO 22000 è la norma che definisce i requisiti del sistema di gestione per la sicurezza alimentare

La certificazione per la sicurezza alimentare sarà fondamenttale per dare ordine ai requisiti e prevenire i pericoli per la salute dei consumatori, dovuti al consumo di alimenti non salubri.

Attraverso il sistema di gestione per la sicurezza alimentare, la tua azienda operante nella filiera agroalimentare, può attuare una gestione sistemica e proattiva della sicurezza alimentare, dell’igiene degli alimenti, avendo uno strumento efficace per la gestione del rispetto delle leggi vigenti nei mercati.

Certificazione Iso 22000 2018: chi dovrebbe adottarla?

Il sistema di gestione per la sicurezza alimentare secondo questa norma di certificazione è applicabile a tutte le organizzazioni direttamente o indirettamente coinvolte nella filiera agro-alimentare.

Quindi aziende come produttori di alimenti, mangimi, primari, industrie di trasformazione, operatori della logistica, distributori, produttori di attrezzature e impianti per l’industria alimentare, materiale per il confezionamento, prodotti per la sanificazione la disinfezione e molti altri possono contare su questa norme di certificazione alimentare, per implementare sistemi di gestione e ridurre i rischi legati al lavoro a contatto con gli alimenti.

La certificazione per la sicurezza alimentare è una garanzia di qualità e sicurezza per i consumatori, tutela della proprietà aziendale, ma anche un ottimo strumento per superare i controlli di qualità e rendere la tua azienda più competitiva sul mercato.

La norma per il sistema di gestione per la sicurezza alimentare è totalmente integrabile con le altre norme per la certificazione dei sistemi di gestione qualitàambientesicurezza.

Contatta un nostro tecnico Adesso

Certificazione alimentare ISO 22000: perchè devi ottenerla?

Ma perché dovrei implementare il sistema di gestione per la sicurezza alimentare? La certificazione ISO 22000 non viene riconosciuta da nessuno! Che senso avrebbe?

Gli aspetti commerciali che ci sono dietro il mercato delle certificazioni alimentari sono incomprensibili. E comprendiamo la riluttanza di molti imprenditori quando gli proponiamo questa certificazione alimentare.

Le richieste di consulenza e certificazione sono state ‘viziate’ dalla grande distribuzione organizzata. Giustamente le aziende, dietro alla loro richiesta, continuano a volere implementare quasi esclusivamente gli standard BRC ed IFS.

Ovviamente lo comprendiamo, sono gli standard che ti permettono di entrare in grande distribuzione organizzata, quindi di fatturare. Ma la tua azienda è pronta a gestire i requisiti di questi standard?

Un altro quesito. Perché, in queste certificazioni alimentari, si fa riferimento alla norma ISO 22000 in vari punti, per esempio quella relativa ai pre-requisiti, ma la norma non viene riconosciuta da GFSI? Quindi non alla pari degli standard sopra citati?

La risposta è molto semplice, ed è anche il motivo per la quale ci sentiamo di consigliarti di investire nell’implementazione di un sistema di gestione per la sicurezza alimentare. La norma nasce per dare una gestione dei requisiti, sulla base di considerazioni, date ed analisi che si dà l’azienda.

Azienda intesa come un ‘mondo’ a se, che si da delle regole da rispettare e che migliora nel rispetto dei requisiti. Gli standard invece sono un insieme di requisiti, nati per la qualifica, e tutela della grande distribuzione, esposta nei confronti dei loro clienti.

certificazione iso 22000 sistema di gestione sicurezza alimentare

Non è importante solo il certificato ISO 22000

Non è importante solamente dell’ottenimento del certificato ISO 22000, si deve creare sostanza ed efficienza!

Spesso vediamo sistemi creati per gli standard che han tutto tranne che logica ed efficienza, che non viene richiesta dagli stessi, preoccupati solo al rispetto, di spesso incomprensibili o inattuabili ‘regole ferree’ per molte realtà, soprattutto del tessuto del nostro paese.

Oppure, realtà che non operano in ambito della grande distribuzione organizzata, che non fan prodotti a marchio, ma che si sono impelagate nei labirinti degli standard alimentari. Senza neppure considerare la norma FSSC 22000, creata dai produttori, e non dalla GDO, ed ugualmente riconosciuta a livello internazionale.

L’implementazione invece della norma ISO 22000, invece ti aiuterà a gettare le fondamenta di un sistema organizzativo gestionale al quale potrai aggiungere tutti i requisiti che ti sono richiesti, sia essi siano di standard, BRC, IFS, SQF, sia di claim di prodotto, BIO, Gluten Free, Vegan, Marchi collettivi, ecc..

Quali sono i requisiti della Certificazione ISO 22000?

Benché il sistema HACCP offra già degli standard di base, la certificazione ISO 22000 è stata introdotta per accrescere la sensibilità, l’impegno e la comunicazione di tutte le figure coinvolte nell’ igiene degli alimenti. 

Vediamo i requisiti principali del sistema di gestione per la sicurezza alimentare:

  • L’azienda deve comunicare in modo interattivo, ovvero garantire un flusso di informazioni strutturate sia verso l’interno sia verso l’esterno dell’azienda, per garantire un controllo efficace dei sistemi di gestione di rischio;
  • Sistema di gestione per la sicurezza alimentare basato sul rischio e applicando i principi del miglioramento continuo PDCA;
  • Adozione degli schemi GMP (Good Manufacturing Practice), GHP (Good Hygiene Practice), GAP (Good Agricultural Practice), di programmi e procedure di manutenzione per attrezzature ed edifici e di programmi di disinfestazione;
  • Monitorare i processi produttivi per garantire la sicurezza attraverso principi HACCP;
  • Implementare un sistema per la risposta alle emergenze.
Questa norma di certificazione alimentare ripropone la struttura di alto livello adottata dai sistemi di gestione di ultima generazione. Questo facilitandone l’integrazione con altre noeme e standard di certificazione.

Il processo PDCA, per il miglioramento continuo viene così suddivisio:
  • PLAN: Pianificazione. Punti 4, contesto dell’organizzazione, 5, leadership e 6, valutazione dei rischi e delle opportunità;
  • DO: Effettuazione di quanto pianificato. Punti 7, supporto e 8 attività operative;
  • CHECK: Valutazione e misutazione. Punto 9, misurazione, valutazione e verifica;
  • ACT: Miglioramento. Punto 10, miglioramento. 

Obiettivi e vantaggi della certificazione UNI EN ISO 22000

L’obiettivo primario del sistema di gestione per la sicurezza alimentare, è quello di approfondire il sistema HACCP, fornendogli una gestione più ampia nei confronti della sicurezza alimentare. Fornendoti così uno strumento efficace per poter produrre ed immettere sul mercato alimenti salubri, non pericolosi per la salute umana.

Sono vari i vantaggi dei quale può godere un’organizzazione che sceglie di adottare i requisiti della norma di certificazione ISO 22000 2018:

  • L’applicazione permetterà una definizione chiara di quelli che possono essere i rischi impattanti e le necessità di tutte le parti interessate, così da permettere all’organizzazione di poter mettere in atto attività più efficaci possibili per il raggiungimento degli obiettivi, siano essi definiti da requisiti obbligatori, sia commerciali che delle parti interessate;
  • Le organizzazioni certificate potranno usufruire di processi di qualifica facilitati nella partecipazione a bandi e gare di affidamento sia pubbliche che private, ad esempio nell’ambito della ristorazione collettiva come mense, ospedali, scuole;
  • La certificazione per la sicurezza alimentare permette di ottimizzare i processi e prevenire criticità impattanti sulla salute dei consumatori;
    Riduce i rischi ai quali sono potenzialmente esposti sia l’azienda sia i consumatori, con un impatto positivo sui guadagni e sulla reputazione;
  • Permette di rispettare in maniera ottimale i vincoli imposti dalla legislazione e i requisiti fondamentali, rispetto alla legislazione dei paesi in cui i prodotti vengono commercializzati. In ambito di sicurezza alimentare, di rispetto dei requisiti di qualità definiti e sui requisiti legali;
  • Consente una comunicazione efficace della qualità e sicurezza alimentare con i fornitori, clienti e altre parti coinvolte nella filiera alimentare;
  • Perfette una gestione efficace in caso di criticità e ritiri, richiami degli alimenti sui mercati;
  • Gettare una base sistemica sulla quale poggiare anche gli standard alimentari di certificazione BRC ed IFS;
  • L’implementazione di questa norma alimentare permette di velocizzare anche la certificazione dello standard FSSC 22000 riconosciuto da GFSI.

Certificazione ISO 22000: come ottenerla con i nostri servizi

I servizi che possiamo offrirti nell’ambito del sistema di gestione per la sicurezza alimentare secondo la norma di certificazione UNI EN ISO 22000:

  • Identificheremo il contesto aziendale, lo scopo e l’ambito del sistema di gestione della sicurezza alimentare in cui opera l’organizzazione;
  • Effettueremo una verifica iniziale per verificare se i requisiti legali applicabili sono soddisfatti adottando azioni correttive in caso di deviazioni;
  • Definiremo le responsabilità e i doveri di tutte le figure coinvolte;
  • Formeremo tutte le risorse comprese quelle per la responsabilità del sistema e per lo svolgimento degli audit interni;
  • Effettueremo una mappatura dei processi, analisi dei rischi e delle opportunità nel contesto aziendale;
  • Analizzeremo i rischi HACCP, predisponendo la validazione dei processi e la documentazione relativa alle informazioni richieste per ottenere la certificazione;
  • Monitoreremo le azioni per mitigare i rischi e raggiungere gli obiettivi da parte delle figure coinvolte;
  • Faciliteremo la comunicazione con i responsabili dei laboratori di analisi, delle società di disinfestazione e delle società di taratura della strumentazione;
  • Assisteremo la vostra organizzazione nella preparazione e verifica delle informazioni documentate relative a fornitori, manutenzione, servizi igienico-sanitari, istruzione, allergeni, non conformità alla gestione, chiamata a riscatto, controlli dei processi di emergenza e altre questioni;
  • Realizzeremo un piano per gli audit interni, audit presso fornitori, ed il riesame della direzione;
  • Ti assisteremo nelle verifiche con l’ente di certificazione accreditato per effettuare l’audit e risolvere eventuali scostamenti;
  • Ti forniremo consulenza durante tutto il piano di certificazione, le verifiche annuali e il rinnovo triennale.
Possiamo anche formare le risorse adibite all’effettuazione degli audit interni o presso fornitori. O assumere incarichi come valutatori e resaponsabili del sistema per la sicurezza alimentare esterno.
 
Contattanto i nostri tecnici scoprirai il costo della certificazione ISO 22000 ed i tempi necessari al suo raggiungimento.
Scroll to Top
DESIDERI MAGGIORI INFORMAZIONI?