Minecraft Website

Minecraft Maps

Popular Minecraft Maps

Minecraft Skins

Popular Minecraft Skins

Le Analisi Haccp senza valore

Argomentazione spinosa quella relativa all’ambito delle analisi haccp di laboratorio sia che si parli di Sicurezza Alimentare sia che si parli di igiene del processo.Le Analisi Haccp

Quante volte durante un’ audit ci troviamo di fronte a  dei piani di analisi, ed a  dei referti con tanti punti di domanda?

Molte volte… ma ovviamente l’attenzione va sui dati relativi al contenuto di tali referti, quindi alle matrice ricercate , secondo l’individuazione dell’analisi dei rischi, i limiti, le normative di riferimento e  le norme per l’effettuazione delle prove, ci limitiamo ad individuare che il laboratorio sia accreditato Iso 17025 e  verifichiamo ciò sul sito di Accredia.

Tutto ciò può bastare?

Decisamente no, e  più si ha a che fare con prodotti sensibili da analizzare più tutto ciò non è sufficiente.

Porteremmo una bilancia a  far piombare da un laboratorio? Senza poi avere una procedura o gli addetti all’istallazione? No e  perché? Perché il peso, per esempio, di una bilancia metrica, che pesa il prodotto confezionato, è un dato che ha un valore legale ed è fondamentale che la bilancia sia piombata, anti manomissione e  stabile.

Quindi che cosa succederebbe se io prelevassi, per esempio, del latte al mattino, con un contenitore qualsiasi  e  lo andassi a  consegnare al laboratorio la sera dopo averlo lasciato tutto il giorno in auto magari.

Sicuramente la prova darebbe un valore non corretto e  sicuramente il dato di quell’analisi anche se risultasse conforme ai parametri che ricerchiamo non avrebbe un valore legale al 100%.

Che cosa significa?

Che se la normativa vigente ci impone di far eseguire, da un laboratorio accreditato iso 17025, le analisi sulla sicurezza alimentare e  in molti casi sull’ igiene del processo e  delle acque, ma non definisce chi possa fare i prelievi, ed in caso di contestazioni sull’analisi, o sul prodotto o validazione dei processi, l’impossibilità da parte dell’osa di dimostrare che anche il prelievo sia stato fatto in conformità con le norme ISO vigenti e  da personale qualificato quindi non lo assolve da nessuna responsabilità anche nei confronti di un Sistema 231 Alimentare.

E questa è una piaga….

Si! Perché molto spesso aziende di consulenza molto ‘commerciali’ che accozzano servizi vendibili borderline o godenti di buchi legislativi, inviano personale non qualificato, con strumentazione ed attrezzatura adeguata a  far prelievi rischiando di vanificare ciò che le prove dovrebbero invece sostenere, quando poi effettuano realmente le analisi.

Come comportarsi?

Molto semplice, in sede di qualifica del fornitore, in questo caso di servizi, farsi inviare evidenze specifiche delle competenze su questa particolarità e  sulle risorse che effettueranno i prelievi, al prelievo l’azienda deve farsi rilasciare un verbale di prelievo attestante matrici, prodotti, con cosa è stato prelevato il o i campioni, e  chi effettua il prelievo, alla consegna dei risultati deve essere riferito come è stato effettuato il test, se il campione è stato mantenuto a  che temperatura per quanto tempo, per esempio quando si debba fare un test alla ‘fine vita’ del prodotto, insomma tutte evidenze necessarie per potersi poter difendere e  sostenere le proprie posizioni in caso di conseguenze ed avere dei dati più reali possibili.

Fonte le: Sistemi & Consulenze

 

Admin
Admin
Sistemi & Consulenze Servizi Qualità Aziendale Implementazione Sistemi di Gestione per Certificazioni Qualità, Ambiente, Sicurezza, Food, Sociale, Servizi, Professioni, Consulenza e Formazione Aziendale Sicurezza sul lavoro, Igiene Alimentare, Ambiente, Privacy, Servizi di Audit.
Sistemi Consulenze
Rated 5/5based on 3 reviews at