GMP Queste sconosciute

Tutte queste sigle CP PRP GMP CCP tutto difficile complicato e  viene reso sempre tutto molto complicato.

Quindi… se una cosa è complicata…

La sicurezza alimentare negli anni si è spinta più che nella semplificazione e  nella certezza che taluni processi fossero ormai da considerare sicuri, consolidati, nel rendere molto complicato ciò che GMP good manufacturing practice invece non lo è. Il riferimento è relativo all’appiccicume di control point o critical control point che spesso si trovano nei manuali e  nelle valutazione dei rischi alimentari.

Tutto si è allontanato da ciò, soprattutto per la gran parte delle aziende Italiane, su cosà è veramente fondamentale ovvero come si fa una certa cosa ovvero tecnicamente parlando una GMP.

Che cosa sono le GMP?

Il significato letterale di GMP è  Good Manufacturing Practice e riguarda una serie di regole che devono essere rispettate per la fabbricazione, produzione di prodotti , ovvero seguendo queste ‘regole’ non vi sono possibilità che il prodotto perda la propria conformità.

In poche parole una volta che è stato gestito un determinato PRP per esempio lo stoccaggio la lavorazione o le varie lavorazioni, anche le più semplici devono far si che non venga perduta la conformità.

Quindi è ovvia l’interazione che debba esserci tra PROo e GHP per esempio.

Facciamo un esempio

Un’industria di lavorazione carni ha un cliente che gli chiede 2  tipologie di carni, la prima per uso a cotto, la seconda per un utilizzo a  crudo sotto forma di tartare.

E’ chiarissimo che la mattazione dell’animale al di la delle più sofisticate teorie dell’universo dei luminari non possa essere certamente un lavoro ‘pulito’  una contaminazione crociata, una rottura di qualche sacca,… quindi una buona pratica GMP può essere definita la selezione delle carni meno contaminate per questo scopo, consumo crudo, passando ovviamente come le altre tramite processi di abbattimento.

Conclusioni

Le conclusioni sono molto semplici se una tipologia di processo ormai è consolidato e  non arreca rischi è bene descriverlo, qualche riga fa sempre bene o un’istruzione operativa il top, per far si che l’addetto sia in grado di seguire delle regole fondamentali e semplici per per il mantenimento della conformità del prodotto dal punto di vista della sicurezza qualità e  legalità del prodotto.

Fonte: Sistemi & Consulenze

sistemi
sistemi

Sistemi & Consulenze Servizi Qualità Aziendale Implementazione Sistemi di Gestione per Certificazioni Qualità, Ambiente, Sicurezza, Food, Sociale, Servizi, Professioni, Consulenza e Formazione Aziendale Sicurezza sul lavoro, Igiene Alimentare, Ambiente, Privacy, Servizi di Audit.

This template supports the sidebar's widgets. Add one or use Full Width layout.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.