Sistemi & Consulenze Sistemi

Certificazioni Ambientali

Le certificazioni ambientali rappresentano il simbolo di un’evoluzione culturale nel concetto di sostenibilità ambientale. Si tratta di una serie di strumenti messi a disposizione alle aziende per evidenziare, a tutti le parti interessate, secondo il proprio contesto, il loro impegno sulla gestione ed il miglioramento delle performance degli impatti ambientali.

Negli ultimi decenni si è potuto assistere alla crescita di una vera e propria cultura ambientale. Siamo passati dal voler rimediare ai danni all’ambiente negli anni ’70 fino alla prevenzione come obiettivo degli anni ’80. Infine, negli anni ’90 siamo arrivati al concetto più complesso di sviluppo sostenibile. La stessa giurisprudenza con il passare degli anni ha aumentato la pressione sul settore industriale per l’adozione di tecnologie di lavorazione più rispettose per l’ambiente e meno impattanti. Prima ancora della consapevolezza ecologica, è proprio la legge la prima leva in grado di spingere le organizzazioni ad adottare sistemi più rigidi ed efficaci. È in questo contesto che si inserisce il successo delle certificazioni ambientali. Pur essendo di solito ad adesione volontaria, in certi casi sono un requisito obbligatorio per specifiche aziende con un alto impatto ambientali. Tali certificazioni hanno comunque forti impatti positivi dal punto di vista della visibilità e differenziazione commerciale di un’azienda.

I sistemi di gestione per la sostenibilità e certificazione ambientale sono applicabili ad organizzazioni di qualsiasi tipo e dimensione. In particolare, la richiesta di certificazioni ambientali è in continua crescita per quelle realtà che abbiano la necessità di raggiungere i seguenti obiettivi:

Dimostrare la gestione di tutti i requisiti ambientali e del miglioramento della propria performance;
Dimostrare l’impegno per il miglioramento delle performance sugli impatti aziendali e la riduzione dell’impatto dei propri prodotti sull’ambiente;

Certificazioni Ambientali Sostenibilità Ambientale

La necessità per un’organizzazione di essere certificata può sorgere da una crescente consapevolezza interna o da richieste esterne. In molti casi vengono riconosciuti punteggi più alti nei bandi di gara e nei processi di qualifica a quelle organizzazioni in possesso di certificazioni ambientali. Nei mercati internazionali vengono preferite quelle aziende che hanno a cuore la sostenibilità ambientale dei propri prodotti e processi di produzione. Questo può avvenire, per esempio, tramite l’utilizzo di energie rinnovabili o progetti di efficientamento energetico, così come con la scelta di utilizzare materiali riciclati o rifiuti di altre organizzazioni.

Le certificazioni ambientali non solo sono uno strumento per adeguare un’azienda alle normative vigenti, tramite approfondite definizioni dei contesti aziendali, analisi dei possibili impatti ambientali e messa in atto di una serie di azioni per la gestione e la prevenzione degli stessi. Permettono anche di far acquisire consapevolezza in merito alla sostenibilità ambientale a tutte le parti coinvolte sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione. In sostanza, le certificazioni ambientali hanno valore legale, poiché rilasciate, a seguito di un’audit, da un organismo terzo, indipendente e accreditato dall’ente di accreditamento italiano Accredia. Tale ente esterno attesta che l’organizzazione si impegna a rispettare i requisiti definiti dalla norma scelta,  essendo basate sui printipi del PDCA o Ciclo di Deming.

Le più comuni certificazioni ambientali

Le certificazioni per la sostenibilità ambientale ed il miglioramento delle performance portano con se un fondamento comune comune che come base ha il miglioramento degli impatti ambientali grazie alle norme della serie Iso 14000, di seguito le norme internazionali ambientali più significative:

EMASLa Eco-Management and Audit Scheme (EMAS) è uno strumento volontario basato sulla norma ISO 14001. Proposto dalla Comunità Europea, si rivolge ad organizzazioni di vario tipo (aziende, enti pubblici, e altri) che possono aderirvi per valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali. L’EMAS è anche utile per fornire al pubblico e ad altri soggetti interessati informazioni su una corretta gestione ambientale rispetto alla dichiarazione d’intenti dell’organizzazione.

ISO 14001 – La ISO 14001 è una scelta volontaria dell’organizzazione che decide di attuare e migliorare il proprio sistema di gestione ambientale. È inoltre importante notare come la certificazione ISO 14001 non attesti una particolare prestazione ambientale, né tanto meno dimostri un particolarmente basso impatto. Questo tipo di certificazioni ambientali, piuttosto, sta a dimostrare che la tale organizzazione ha un sistema di gestione adeguato a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività, e ne ricerchi sistematicamente il miglioramento in modo coerente, efficace e soprattutto sostenibile. Utile sottolineare ancora che la ISO 14001 non è una certificazione che attesta l’impatto di un prodotto durante il suo ciclo di vita.

ISO 14064 – La norma Carbon Footprint, altresì detta “impronta di carbonio”, misura il contributo che le attività umane producono sull’effetto serra (Greenhouse Effect). Espressa in tonnellate di biossido di carbonio equivalente (CO2 eq), la Carbon Footprint individua e quantifica i consumi di materie prime e di energia nelle fasi selezionate del ciclo di vita di un prodotto. La ISO 14064 è importante per quantificare le emissioni di gas a effetto serra, responsabili principali dei cambiamenti climatici.

Certificazioni Ambientali Sostenibilità Ambientale performance

ISO 14064 – La Water Footprint, anche conosciuta come “impronta idrica”, è un indicatore del consumo sia diretto che indiretto di acqua dolce da parte di un consumatore o di un produttore. L’impronta idrica di un singolo, una comunità o un’azienda è definita come il volume totale di acqua dolce utilizzata per produrre beni e servizi, misurata in termini di volumi d’acqua consumati (evaporati o incorporati in un prodotto) e inquinati per unità di tempo. Nella definizione dell’impronta idrica è data inoltre rilevanza alla localizzazione geografica dei punti di captazione della risorsa.

LCA Il Ciclo di Vita del Prodotto – La LCA costituisce lo strumento di base più scientificamente adatto all’identificazione degli impatti ambientali di un prodotto o servizio lungo tutto il suo ciclo di vita, dalla progettazione allo smaltimento come rifiuto.

Integrazione delle norme per la certificazione ed il miglioramento delle performance ambientali

La struttura delle norme per le certificazioni ambientali è completamente integrabile con altri standard internazionali quali qualitàsicurezzasicurezza alimentare e dati. Questo sistema aumenta la possibilità di correlazione tra le certificazioni ambientali con altre tematiche correlate, così da dare evidenza a tutte le parti interessate dell’impegno delle varie tematiche nell’organizzazione.

Contattaci! Sistemi e Consulenze sarà al tuo fianco con consulenza tecnica nell’implementazione di un sistema di gestione per le certificazioni sostenibilità ambientale al fine di aumentare la sostenibilità e le performance ambientali della tua organizzazione.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile su questo sito web. Accettando l'utilizzo dei cookie, ne confermi l'utilizzo su questo sito web.

Accetto Rifiuto Privacy Center Impostazioni privacy
X